Voucher Connettività per le piccole e medie imprese e le partite iva: cos’è e come richiederlo

Scritto il 11 Gennaio 2023

|

4 minuti di lettura
team a lavoro

Avere internet superveloce è una risorsa molto importante perché aumenta la nostra capacità di rimanere interconnessi e fruire di molti contenuti, nonché di potenziare le attività produttive delle aziende. È dunque parte di quel progetto di digitalizzazione del sistema produttivo italiano, fondamentale per la modernizzazione del Paese. 

In quest’ottica, il Governo ha stanziato il voucher connettività per sottoscrivere un abbonamento a fibra ottica con internet ultra veloce. Anche TIM ha aderito a questa importante agevolazione: vediamo di cosa si tratta.

  1. Cos’è il voucher connettività
  2. Quanto vale il voucher connettività
  3. Chi può richiedere il voucher connettività
  4. Tipologie di voucher connettività
  5. Come richiedere il voucher connettività

Cos’è il Voucher Connettività

Il voucher connettività, o voucher digitalizzazione, è una misura di sostegno per consentire alle imprese e alle partite iva di accedere a una connessione internet ultra veloce. Una connessione internet ultra veloce è infatti ormai essenziale per essere davvero competitivi sul mercato. 

Il decreto che introduce questa misura è il Decreto 23.12.2021 del Ministero dello Sviluppo Economico che disciplina il “Piano voucher fase 2, per interventi di sostegno alla domanda di connettività delle micro, piccole e medie imprese”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 33 del 09.02.2022. La misura stanzia un totale di risorse pari a 608.238.104 euro.

Quanto vale il Voucher Connettività

Il valore del voucher varia da 300€ a 2.500€, a seconda della velocità e/o tecnologia disponibile nell’immobile per il quale si fa richiesta, per abbonamenti ad internet a velocità in download da 30 Mbit/s ad 1 Gbit/s e superiori. Il valore del bonus è distribuito in un periodo di 24 mesi.

Chi può richiedere il Voucher Connettività

La platea di beneficiari del Voucher Connettività è piuttosto ampia, proprio per diffondere il più possibile la connessione ultra veloce e cercare di intervenire strutturalmente e su ampia scala nella digitalizzazione del sistema produttivo italiano. Il voucher è disponibile per: 

  • Microimprese con meno di 10 dipendenti e un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiore ai 2 milioni di euro. 
  • Piccole imprese con meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo o un totale di bilancio di massimo 10 milioni. 
  • Medie imprese e PMI, cioè quelle che hanno massimo 250 occupati, un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 43 milioni di euro.
  • Persone titolari di partita IVA

Tipologia di Voucher Connettività

Ci sono diversi tipi di voucher, in base al tipo di connessione a cui si accede. Tutti sono però accomunati da un criterio di base: il voucher è valido solo se utilizzato per sottoscrivere un contratto che aumenti la velocità della connessione. 

  1. Voucher di fascia A: per un contratto della durata da un minimo di 18 mesi a un massimo di 36 mesi, prevede un contributo connettività pari a € 300. Garantisce il passaggio ad una connettività con velocità massima in download (V) compresa tra 30 Mbit/s ≤ V < 300 Mbit/s (voucher A1) oppure 300 Mbit/s ≤ V ≤1 Gbit/s (voucher A2).
  2. Voucher di fascia B: per un contratto della durata da un minimo di 18 mesi fino ad un massimo di 36 mesi prevede un contributo connettività pari a € 500. Garantisce il passaggio ad una connettività con velocità massima in download (V) compresa nell’intervallo 300 Mbit/s ≤ V ≤1 Gbit/s.
  3. Voucher di fascia C: per un contratto della durata da un minimo di 24 mesi fino ad un massimo di 36 mesi, prevede un contributo connettività pari a € 2.500. Garantisce il passaggio ad una connettività con velocità massima in download superiore a 1Gbit/s.

Come si richiede il Voucher Connettività?

Richiedere il voucher connettività è semplice, perché non comporta lunghe trafile burocratiche a carico del richiedente. Basta rivolgersi a un centro specializzato, come i nostri centri OttimoPiano a Milano, che ti guideranno e cureranno tutto l’iter di attivazione del voucher connettività, spiegando anche nel dettaglio le varie tipologie di connessione disponibili, e dunque il diverso voucher a cui si ha diritto. OttimoPiano è il tuo centro TIM a Milano, contattaci subito e porta internet ultra veloce nel tuo ufficio, grazie al voucher connettività.

VOUCHER GOVERNATIVO PER IMPRESE FINO A 2500€

Riservata alle piccole e medie imprese che vogliono investire nelle reti dati di ultima generazione in FIBRA
PROMO

Wiki Smart

OttimoPiano ti porta alla scoperta dell’universo smartphone, una parola alla volta!