Dati personali: come tutelare la privacy e conservare i ricordi più belli

Scritto il 30 Gennaio 2023

|

4 minuti di lettura
cervello

Utilizzando il nostro smartphone rilasciamo una grande quantità di informazioni: le nostre ricerche, la nostra posizione, i nostri orari di connessione, ecc. Ma anche le foto che facciamo o i messaggi che scriviamo vengono conservati da qualche parte. Dove? Si tratta di una grande quantità di dati che, se accorpati, consentono a chi li legge di capire molto di noi e delle nostre abitudini. Una questione importante che ha a che fare con il nostro diritto alla privacy.

Il New York Times ha infatti definito i dati personali come il nuovo petrolio. Qualsiasi nostra attività digitale produce e rilascia dati preziosi nel web: preziosi per noi, perché rappresentano le nostre abitudini e i nostri ricordi; ma anche per le aziende, che su questi possono costruire campagne marketing altamente specializzate. In questo articolo vogliamo affrontare il tema dei dati da due punti di vista: quello della loro difesa, attraverso la tutela della privacy; e quello della loro conservazione.

  1. Profilazione: che cos’è?
  2. Tutelare la privacy
  3. Recuperare dati backup su nuovo smartphone

Cos’è la profilazione?

Per le aziende, i nostri dati sono importanti ai fini della profilazione. La profilazione è quell’attività che consente a un’azienda di capire e prevedere i nostri gusti, bisogni e abitudini a partire dai dati raccolti sul nostro conto. Grazie alla profilazione, le aziende possono mettere a punto strategie di vendita molto efficaci, perché basate sulla conoscenza di ciò che davvero ci piace e desideriamo. Il prezzo è alto, però: la nostra privacy, la nostra intimità. 

Questi dati, ormai, non vengono più raccolti e aggregati dalle aziende stesse, ma comprati in grandi pacchetti da enti terzi, i broker di dati. I data broker comprano e raccolgono dati grezzi, li sistematizzano, li aggregano e li vendono alle aziende sotto forma di “profili di acquirenti tipo”.

Tutelare la privacy

Questi dati non sono immediatamente riconducibili a noi, ma servono come detto a creare profili modello che ci assomigliano moltissimo, al fine di capire nel dettaglio le nostre esigenze di mercato. Questo non vuol dire che il rilascio di questi dati sia meno delicato: sono pur sempre dati sensibili che passano per mani di terzi e che consentono di creare una pubblicità estremamente intrusiva. Per questo è essenziale tutelare la propria privacy.

Come detto, sono molti i modi in cui rilasciamo dati personali. Ecco i principali: 

  • Dati sulla posizione tramite la geolocalizzazione
  • Dati di navigazione tramite i cookie
  • Dati e file personali sul telefono mediante le autorizzazioni delle app

Tra questi, quelli rilasciati attraverso le app sono particolarmente difficili da gestire: infatti, molte app richiedono alcune autorizzazioni obbligatorie per funzionare e il loro servizio è gratuito proprio perché rivendono i dati raccolti ai data broker. Dunque è fondamentale prestare massima attenzione alle autorizzazioni che si concedono, cercando di limitarci a quelle davvero per noi necessarie.

Salvare i dati in backup quando si cambia smartphone

I nostri dati sono anche le nostre ricerche online, che delineano i nostri interessi, e le foto a cui teniamo tanto. La paura, quindi, non è solo quella di vedere violata la nostra privacy, ma anche quella di perdere dati e foto quando si cambia cellulare, per esempio. Dunque, come si fa a non perdere i dati quando cambiamo dispositivo? 

Facile, basta effettuare backup regolari. Non tutti sanno dove finiscono i dati quando li salviamo con un backup. Ebbene, i sistemi Android si appoggiano a Google per la conservazione dei dati; i sistemi iOS al servizio Apple iCloud. Una volta salvati su questi archivi virtuali, basterà fare il download nel nuovo dispositivo per ottenere tutti i nostri dati (numeri, chat, cronologia di navigazione, foto e video, ecc) sul nuovo dispositivo. 

Presso i punti OttimoPiano, specialisti della consulenza in ambito telefonico a Milano, gli operatori possono effettuare questa operazione per te, così da avere la sicurezza di non perdere proprio niente. Il servizio è gratuito per i nostri clienti, passa a trovarci!

Wiki Smart

OttimoPiano ti porta alla scoperta dell’universo smartphone, una parola alla volta!